Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2015

Se Pensate di Sapere allora non Sapete.

A meno di 36 ore dalla strage di Parigi, il pensiero e il cuore va a chi non vedrà mai più tornare a casa la persona cara, ai corpi mutilati negli ospedali.
Da 70 anni non c’è più stata una guerra tra i paesi occidentali, è un record storico, non dimentichiamolo e cerchiamo di passarlo positivamente alle future generazioni: noi ci siamo abituati alla pace e questo, per come la vedo io, è civiltà.
parigiLà fuori, nel mondo intorno a  noi, quotidianamente ci sono bombardamenti e sparatorie e qualcuno si fa esplodere al mercato, tutto questo dolore e l’enorme sofferenza umana di esseri che hanno un cuore e due polmoni come noi, non è nè lontana né qualcosa che non ci riguarda.
Quello che è successo a Parigi, come a New York l’undici settembre, sono azioni di guerra, a differenza di quello che vediamo sugli schermi il sangue e il dolore sono reali e s’incidono nella carne viva e nelle ossa rotte delle persone. (altro…)

Read Full Post »

Non può essere che così

E’vero che Ascoltando le storie del Mahabharata, l’uomo contemporaneo può ancora imparare molte cose utili per rendersi la vita più piena e soddisfacente, specialmente se coadiuvato dal commento di un maestro spirituale, ovvero di una persona che questi insegnamenti li ha ben assimilati.
Ma a mio avviso non è questo il focus dei racconti epici che hanno accompagnato la storia dell’umanità.
felicità
Se fosse soltanto una questione di insegnamenti morali-psicologici/come vivere bene nel qui e ora, ridurremmo le grandi narrazioni come il Mahabharata, l’Odissea, il sumero Gilgames e finanche l’Antico Testamento a testi didascalici, precetti morali per educare buoni sudditi.
Sarebbe come parlare di una pianta d’olivo nei termini di quanto olio può produrre, della sua qualità e di altre caratteristiche chimiche come l’acidità ed il sapore.
Avete mai provato a sostare qualche minuto in contemplazione di una vecchia pianta d’olivo?
L’emozione che vi ritorna è quella di una contabilità agronomica?
Quel “molto di più” è il sacro.
(altro…)

Read Full Post »